Stampa questa pagina

La Direzione generale Archivi premia “il dipendente dell’Anno”

Il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, ha consegnato mercoledì 5 febbraio 2020, presso la Sala Spadolini del Ministero per i beni e le attività culturali il premio Il miglior dipendente dell’Anno della Direzione generale Archivi. Il premio è stato attribuito a tre funzionari che si sono distinti per la particolare professionalità, la competenza e la dedizione profusa nell’adempimento dei doveri d’ufficio.
«Ritengo - ha dichiarato il Direttore generale Archivi, Anna Maria Buzzi - che il miglioramento delle prestazioni e dei servizi resi dalle Amministrazioni pubbliche ai cittadini passi anche attraverso il miglioramento della performance dei singoli, ed è per questo che abbiamo voluto premiare gli esempi di eccellenza per innescare un meccanismo virtuoso, fatto di senso di appartenenza e orgoglio professionale tra i dipendenti».

I funzionari premiati sono stati: Claudio Saviotti, direttore dell’Archivio di Stato di Arezzo, e Maula Sciri, direttrice dell’Archivio di Stato di Ancona. Un terzo premio è stato conferito al dott. Otello Pedini, indicato direttamente dai colleghi della Direzione generale tramite «valutazione tra pari». I tre funzionari sono stati premiati con la medaglia degli Archivi, raffigurante il Giano bifronte.

 

Alcuni momenti della premiazione