Direzione generale per gli archivi

DGA News

Biblioteca digitale

Storico News

« Giugno 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Sabato 24 giugno 2017, alle ore 9, presso l’Archivio di Stato di Avellino (complesso monumentale ex Carcere borbonico, via Verdi, 17), si tiene la giornata di studio Eccellenze campane e aree di confine, a conclusione della manifestazione Cibo, territorio e socialità. L’alimentazione nel territorio campano fra vita quotidiana e rappresentazioni, organizzata dalla Società napoletana di Storia Patria, con il partenariato del Dipartimento di studi Umanistici dell’Università Federico II e dell’Archivio di Stato di Avellino.

L’incontro, presieduto da Amedeo Lepore, assessore alle attività produttive della regione Campania, e alla presenza del direttore dell’Archivio, Maria Amicarelli, vedrà un confronto tra esperti impegnati nel valorizzare il consumo alimentare della Campania, area geografica che conserva inalterate antiche tradizioni e tecniche artigianali e che offre prodotti tipici di eccellenza.

Il programma
Il mercato napoletano e i prodotti dell’allevamento
Saverio Russo (Università degli studi di Foggia)

La patrimonializzazione del cibo, ‘L’arte del Pizzaiuolo napoletano’ come Patrimonio Culturale Immateriale
Laura Di Fiore (Università degli studi di Bologna Alma Mater Studiorum)

Cucina napoletana, tradizioni e contaminazioni locali: la Capitanata
Guido Pensato (Bibliotecario, già Direttore della Biblioteca Provinciale di Foggia)

Eccellenze campane oltre confine: i circuiti del turismo
Annunziata Berrino (Università degli studi di Napoli Federico II)
 

 

Archivio di Stato di Avellino
[t] 0825 779504
[@] amalia.dellasala@beniculturali.it
[w] www.asavellino.beniculturali.it

Sabato 24 giugno 2017, a Reggio Emilia, alle ore 10, presso la Biblioteca "Ettore Borghi" - Istoreco (via Dante, 11), si tiene la tavola rotonda di presentazione del progetto La storia militare dei soldati reggiani dall'Unità d'Italia ai giorni nostri. Come salvare una memoria dispersa grazie al recupero dei Fogli matricolari, promossa da Istoreco- Reggio Emilia, Archivio di Stato di Modena e Comune di Reggio Emilia.
L'incontro è teso a presentare il progetto nato dalla convenzione stipulata tra Archivio di Stato di Modena e Istoreco- Reggio Emilia, ed è volto a realizzare la digitalizzazione per immagini dei ruoli e fogli matricolari dei coscritti reggiani delle classi comprese tra l’Unità d’Italia e il 1940. Il lavoro, già avviato da dicembre del 2016 in via sperimentale, sulle classi 1910 è ora consultabile online sul portale Albi della Memoria. Si otterrà così uno strumento per riscostruire la storia militare individuale, in tempo di pace o guerra, di ciascuno dei 250.000 coscritti reggiani.
Con questa iniziativa si vogliono di nuovo rendere disponibili al grande pubblico documenti conservati una volta nell’archivio del distretto militare di Reggio, poi soppresso nel 1954, e oggi conservati nell’Archivio di Stato di Modena. Grazie al lavoro di Istoreco, i fogli matricolari potranno essere consultati da parenti o ricercatori per motivi di studio, preservando così anche gli originali che potranno essere archiviati in vista di un restauro di cui necessitano nei prossimi anni .

Intervengono
Luca Vecchi sindaco di Reggio Emilia
Patrizia Cremonini direttrice dell'Archivio di Stato di Modena
Nando Rinaldi direttore Istoreco
Amos Conti responsabile del progetto
Gianmarco Manganelli presidente dell'Associazione Nazionale Arma di Cavalleria sezione di Reggio Emilia

L'evento è gratuito e non necessita di prenotazione  

La locandina

 

 

Archivio di Stato di Modena
[t]  059 230549
[@] as-mo@beniculturali.it
[w] www.asmo.beniculturali.it

Direzione Generale Archivi
Via di San Michele 22- 00153 Roma IT
Copyright © 2012
Disclaimer
+39 06 672361 
+39 06 4882358
posta elettronica