Direzione generale per gli archivi

DGA News

Biblioteca digitale

Storico News

« Aprile 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Ad Avellino, il 20 aprile 2018, alle ore 17, presso la Sala Ripa dell'Archivio di Stato (nell'ex Carcere borbonico, in via Verdi, 15/17), si tiene il convegno Le vie del tempo perduto: dall'Appia antica all'Avellino-Rocchetta, con l'obiettivo di portare a conoscenza come questa struttura, ancora per poco residuale, è stata inserita nelle ferrovie turistiche con la Legge 9 agosto 2017, n° 128 (Disposizioni per l'istituzione di ferrovie turistiche mediante il reimpiego di linee in disuso o in corso di dismissione situate in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico).

La locandina

Archivio di Stato di Avellino
[t] 0825 779508
[@] mariarosaria.postiglione@beniculturali.it
[w] www.asavellino.beniculturali.it

In programma il 20 e 21 aprile 2018 a Budapest (Ungheria),  presso l'Università Cattolica Péter Pázmány, Facoltà di Lettere e Scienze Sociali, la tavola rotonda “Vestigia”, nel corso della quale verranno presentati documenti di interesse per la storia ungherese, individuati e studiati presso alcuni Archivi di Stato italiani. Per l'Archivio di Stato di Modena sono previsti gli interventi del direttore Patrizia Cremonini, su alcuni documenti di interesse per la storia ungherese individuati tra i fondi dell'Archivio Segreto Estense, e di Rosa Lupoli, che esaminerà alcune vedute di  Esztergom, provenienti dal fondo del Mappario estense.

La tavola rotonda è un nuovo appuntamento che si svolge nell'ambito del progetto di collaborazione realizzato sulla base degli accordi attivati nel 2010 tra ASMo e Dipartimento di Italianistica, Università Cattolica Péter Pázmány di Budapest e che ha portato, tra l'altro, alla realizzazione del sito Vestigia con l'edizione di alcune fonti documentarie online provenienti dall'Archivio di Stato di Modena.

L'invito

Archivio di Stato di Modena
[t]  059 230549
[@] as-mo@beniculturali.it
[w] www.asmo.beniculturali.it

A Bologna, venerdì 20 aprile 2018, con inizio alle ore 17, nell'àmbito delle Conferenze delle 4 Tempora - Primavera, Simone Sorce tiene la conferenza intitolata Il registro di imbreviature del notaio Martino de Sedazzari. Introduce e presenta Leardo Mascanzoni, docente di Storia medievale dell'Università di Bologna.
La conferenza si tiene presso la sala conferenze dell'Archivio di Stato di Bologna (Vicolo Spirito Santo, 2), in collaborazione con Il Chiostro dei Celestini. Amici dell'Archivio di Stato di Bologna.

Il registro di imbreviature del notaio Martino de Sedazzari, formato dall’insieme delle minute dei documenti da questo rogati tra 1304 e 1306, rappresenta una fonte di grande valore per la storia di Bologna, in particolare per il quartiere di Porta Stiera e per le circoscrizioni limitrofe. Non lontano da quella porta, collocata probabilmente tra via Ugo Bassi e via San Felice, il notaio si inserisce difatti nella fitta rete di relazioni intessuta dai suoi clienti e con essi stabilisce un solido rapporto di fiducia: la frequenza con cui certi soggetti (e le loro famiglie) compaiono tra le carte del notaio, la complementarità dei loro affari e la continua richiesta di fornire garanzie a chi sia estraneo a questa rete mostrano l’esistenza di un consolidato sistema di interazione tra le parti. Gli atti del notaio, inoltre, permettono di osservare la città e le sue vicende da un inedito punto di vista ed evidenziano alcuni, significativi cambiamenti nell’economia, nella società e nella politica bolognesi.

Per saperne di più

La locandina

Archivio di Stato di Bologna
[t] 051 223891/239590
[@] as-bo@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatobologna.it

Direzione Generale Archivi
Via di San Michele 22- 00153 Roma IT
Copyright © 2012
Disclaimer
+39 06 672361 
+39 06 4882358
posta elettronica