Direzione generale per gli archivi

DGA News

Biblioteca digitale

Storico News

« Ottobre 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

L'Archivio di Stato di Genova sarà aperto al pubblico sabato 10 e domenica 11 ottobre dalle 10 alle 18 con accesso ogni ora a gruppi di massimo 20 persone.
Sarà possibile visitare la mostra Sulle tracce dei pastori. Eredità storiche e ambientali della transumanza in Liguria.
In concomitanza con i Rolli Days e in prossimità della Giornata Colombiana saranno, inoltre, esposti i 'Rolli', documenti contenenti le liste dei palazzi destinati ad ospitare le personalità in transito a Genova per le visite di Stato, nonché documenti su Cristoforo Colombo.
Prenotazione obbligatoria su rollidays.happyticket.it

 

Archivio di Stato di Genova
[t] 010 537561
[@] as-ge@beniculturali.it
[w] www.asgenova.beniculturali.it

ARCHIVIO DI STATO DI PERUGIA
Adotta un documento
Nell'ambito della Domenica di carta, l'Archivio di Stato di Perugia promuove il progetto Adotta un documento, che vede impegnato l'Istituto in una campagna di reperimento di fondi da destinare al restauro conservativo di singoli documenti e serie archivistiche.
Al fine di sensibilizzare i visitatori ai temi della tutela e della conservazione, sarà esposta una selezione di documenti (secc. XIV-XX) che necessitano di interventi conservativi e che attendono “di essere adottati”.
La locandina

Archivio di Stato di Perugia
[t] 075 5724403; 075 5731549  
[@] as-pg@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatoperugia.it


SEZIONE DI ASSISI
Il Monte di pietà di Assisi
Nel 1468, le magistrature comunali si accingono a varare nuove disposizioni per la fondazione di un "Monte de la pietà et de la Vergine Maria matre de Misericordia", spronati dalle prediche di Fortunato Coppoli, uno dei massimi autori dell'erezione dei Monti. Il primo statuto del Monte viene pubblicato nella riformanza del 14 giugno 1468, in essa si legge che scopo primario della nuova istituzione è quello di "sobvenire alle persone bisognose in le cose licite". II percorso documentario cerca di ricostruire le vicende, talvolta travagliate, del Monte, i nuovi provvedimenti del 1473, dovuti alla predicazione di frate Agostino da Perugia, e la successiva riforma del 1485 suggerita dalla predicazione di Bernardino da Feltre. Verranno esposte delle opere tessili della collezione dell'Accademia del Punto Assisi. L’esposizione si propone alle scuole secondarie del territorio come laboratorio sui documenti e verrà corredata da schede utili per la didattica a distanza. È inoltre pensata quale contributo di approfondimento storico per l'evento internazionale "The Economy of Francesco" che si terrà in Assisi dal 19 al 21 novembre 2020.
La locandina

Archivio di Stato di Perugia. Sezione di Assisi
[t] 075 815214
[@] as-pg.assisi@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatoperugia.it


SEZIONE DI FOLIGNO
Epidemie e antichi rimedi nelle carte d'archivio
La mostra vuole raccontare come la popolazione e le Autorità governative e quelle locali hanno saputo affrontare e combattere le numerose epidemie che si sono succedute nel corso dei secoli. Le rigide disposizioni, le norme sanitarie e le discipline igieniche attuate modificarono lo stile di vita della gente ed è sorprendente la forte analogia con la situazioni attuale. Di particolare interesse sono gli elenchi delle spezierie dove vengono riportati i medicinali necessari all' ospedale civile e alle cure praticate dal “medico della città”.
La locandina

Archivio di Stato di Perugia. Sezione di Foligno
[t] 0742 354421
[@] as-pg.foligno@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatoperugia.it


SEZIONE DI SPOLETO 
Mezzo secolo di angosce e sofferenze. La peste a Spoleto e suo territorio tra XV e XVI secolo
È questo il titolo dell’evento che si svolgerà a Spoleto, domenica 11 ottobre, dalle 9 alle 13, presso la Sezione di Archivio di Stato di Spoleto nell’ambito della Domenica di carta..
Si tratta di una esposizione di documenti, accompagnati da immagini, che raccontano il ripetersi degli eventi pandemici che si sono susseguiti con una impressionante frequenza fra la fine degli anni sessanta del Quattrocento e i primi decenni del secolo successivo. La narrazione proposta intende evidenziare il frequentissimo susseguirsi di episodi di pestilenza che influirono pesantemente sugli aspetti della vita politica, sociale ed economica della città di Spoleto e del territorio della sua giurisdizione. 
L’accesso ai visitatori, assistiti dal personale della Sezione durante la visita, è consentito ad un numero massimo di otto alla volta, nel rispetto delle disposizioni emanate per il contenimento della diffusione del COVID-19. 
La locandina

Archivio di Stato di Perugia. Sezione di Spoleto
[t] 0743 43789
[@] as-pg.spoleto@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatoperugia.it

Nell’ambito della giornata nazionale Domenica di Carta 2020, si terrà l'incontro Archivi e terremoti: effetti, ricostruzioni e trasformazioni. Il caso della Basilicata in cui sarà illustrata la storia sismica della Basilicata, che è stata contrassegnata da molteplici terremoti che hanno determinato conseguenze rilevanti in termini di perdite di vite umane e di danni al patrimonio costruito. Questi effetti hanno inevitabilmente condizionato le vicende sociali, economiche ed urbanistiche dei territori colpiti. Uno spaccato di tali influenze può esser più agevolmente desunto dall’analisi dei terremoti per i quali sia disponibile una documentazione più nutrita, come per alcuni eventi accaduti nel XIX e XX secolo.

Particolare attenzione sarà dedicata al terremoto irpino del 23 luglio 1930 per il quale è in corso di allestimento una mostra documentaria in occasione della ricorrenza del Novantesimo anniversario dall’evento.

L’evento sarà organizzato nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria previste dalle norme e dalle disposizioni vigenti in materia di emergenza epidemiologica. L’accesso alla Sala conferenze sarà consentito ad un numero massimo di 24 utenti. L’ingresso è gratuito ed è gradita la prenotazione al numero 097156144.

La locandina

 

Archivio di Stato di Potenza 
[t] 0971 56144
[@] as-pz@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatopotenza.beniculturali.it

 

Domenica 11 ottobre 2020, dalle 9 alle13, presso l'Archivio di Stato di Agrigento, si tiene la mostra documentaria Il vaccino animale. Epidemia di vaiolo nel circondario di Girgenti dopo l’Unità d’Italia.
La conoscenza della memoria storica sulle emergenze sanitarie del passato è il tema della Domenica di Carta 2020. L’Archivio di Stato di Agrigento presenta un percorso culturale dedicato all’epidemia di vaiolo nel circondario di Girgenti, con particolare riferimento al tema della vaccinazione. La mostra documentaria, attraverso dati statistici, mappe delle vaccinazioni e corrispondenza sulle sperimentazioni operate e sul dibattito scientifico tra l’antico e il nuovo sistema di vaccinazione, invita alla riflessione sulle politiche adottate per il contenimento dell’emergenza epidemiologica e offre l’occasione per valutare con maggiore consapevolezza i tempi attuali.
Le carte del fondo Intendenza e atti della Prefettura (1827-1887), rivelano l’importanza delle fonti archivistiche quali testimonianze delle emergenze sanitarie del passato e delle politiche attuate. Ed è così che le epidemie e gli antichi rimedi nelle carte d’archivio ci riportano ad una dimensione temporale del passato, vicina più che mai al nostro presente.

Al fine di favorire la massima diffusione dell’iniziativa è prevista, inoltre, un’offerta digitale sotto forma di video, galleria fotografica, visita virtuale.
http://www.archiviodistatoagrigento.beniculturali.it
https://www.youtube.com/channel/UCwbp9NDcvpeBn3ByoSglckA
https://www.facebook.com/archiviodistatoagrigento/

 

Archivio di Stato di Agrigento
[t] 0922 602400
[@] as-ag@beniculturali.it
[w] www.asagrigento.beniculturali.it

Domenica 11 ottobre 2020 (ore 10-18) è prevista l'apertura straordinaria dell'Archivio di Stato di Prato in occasione della manifestazione Domenica di Carta 2020, promossa dal MiBACT, in collaborazione con il Centro affidi SDS Area pratese.

L’iniziativa è inserita nel programma della decima edizione di Un mese dedicato alla promozione e sensibilizzazione dell'affidamento familiare.

Questa apertura straordinaria dell'Archivio dell'Archivio di Stato di Prato è un momento per scoprire i documenti del fondo Ospedale Misericordia e Dolce, prodotti dall’Ospedale nell’attività di cura all’infanzia abbandonata e in difficoltà e le storie dei bambini lasciati alle cure dell'Ospedale, grazie a visite guidate dedicate, e aprire una riflessione sull'affidamento familiare oggi. È gradita la prenotazione.

Per prenotazioni: Centro affidi SDS Area pratese, tel. 05741836412; 05741836477, serviziaffidi@comune.prato.it

La locandina

 

Archivio di Stato di Prato
[t] 0574 26064; [fax] 0574.445175
[@] as-po@beniculturali.it
[w] www.archiviodistato.prato.it

In occasione della Domenica di carta, l'Archivio di Stato di Rovigo organizza un'apertura straordinaria con il seguente programma: 
ore 16.30
Il manifesto tipografico fieristico e commerciale a Rovigo tra Ottocento e primo Novecento
Presentazione del volume di Marco Crivellaro Et Et, a cura di Elisabetta Traniello e Valentina Rachiele.
ore 18
Gli effetti della pandemia “spagnola”sulla popolazione tra il 1918 e il 1919
Tavola rotonda con Giuliano Passarotto, Manuela Sgobbi, Luigi Contegiacomo.

Nel rispetto delle norme di sicurezza legate all'emergenza epidemiologica per partecipare sarà necessario indossare la mascherina e prenotare contattando il numero 0425 24051.

La locandina

Archivio di Stato di Rovigo
[t] 0425 24051
[@] as-ro@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatorovigo.beniculturali.it

In occasione della Domenica di Carta 2020, il giorno 11 ottobre 2020, dalle ore 15.30 alle 18.30, la Sezione di Archivio di Stato di Pescia riproporrà la mostra documentaria dal titolo Dove abita la storia. Testimonianze d'archivio sulla scuola tra passato e presente.
L'ingresso ègratuito e solo su prenotazione, scrivendo all'indirizzo as-pt.pescia@beniculturali.it
La durata della visita è di circa mezz'ora e gli orari disponibili sono: 15.30 - 16 - 16  - 17 - 17.30 - 18.

La locandina

 

Sezione di Archivio di Stato di Pescia 
[t] 0572 477261
[@] as-pt.pescia@beniculturali.it
[w] www.aspistoia.beniculturali.it

In occasione della Domenica di carta, l’Archivio di Stato di Varese organizza la conferenza/mostra Il Cholera Morbus del 1854 a Sesto Calende, relatore Pierluigi Piano. In collaborazione con il Centro di Studi Preistorici e Archeologici di Varese si tiene l’esposizione, in sala Conferenze, dei registri dell’ospedale aperti alle sezioni relative ai periodi di epidemie e documentazione a stampa sul Cholera Morbus. Sarà messo a disposizione sia il volume di Elso Varalli, Il Cholera morbus del 1854 a Sesto Calende, sia il Vol. XII della «Rivista della Società Storica Varesina» ( http://www.societastoricavaresina.org/fascicolo-xii/ ), p. 253, in cui è pubblicato il medesimo argomento.

Per i visitatori è obbligatorio l’uso delle mascherine e la registrazione.
Per prenotare scrivere all'indirizzo: as-va@beniculturali.it

 

Archivio di Stato di Varese
[t] 0332 312196
[@] as-va@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatovarese.beniculturali.it

Domenica 11 ottobre 2020, l’Archivio di Stato di Avellino aderisce alla Domenica di carta con una mostra documentaria e fotografica dal titolo VIRUS: speranze ed opportunità in tempi difficili. Le epidemie e la salute pubblica nei documenti dell’Archivio di Stato di Avellino, che si svolgerà presso la sede dell'ex carcere borbonico (via Verdi 17) dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.
Saranno esposti documenti che testimoniano i contagi verificatisi in provincia a partire dalla sifilide nel XVI secolo, passando per la terribile peste del 1656, fino al colera, al tifo e alla malaria, che flagellarono il territorio per tutto il XIX secolo ed oltre, evidenziando le misure di prevenzione e contenimento adottate dai governi e la risposta resiliente della popolazione.
Per ottemperare a quanto previsto dalle norme anti-Covid, i visitatori, previa prenotazione telefonica (0825779111 o 0825779514) o per email (as-av@beniculturali.it o as-av.salastudio@beniculturali.it) dovranno presentarsi in Archivio muniti di mascherina e dovranno mantenere il distanziamento sociale durante il percorso della visita, secondo le indicazioni fornite dal personale in servizio.

La locandina

 

Archivio di Stato di Avellino
[t] 0825 779508
[@] mariarosa.postiglione@beniculturali.it
[w] www.asavellino.beniculturali.it

In occasione della Domenica di carta, presso l'Archivio di Stato di Vercelli, nel chiostro del Convento di Santa Maria delle Grazie, dalle 15 alle 19, si terrà la mostra documentaria L'arte di guarire – Medicina dotta e popolare allo specchio. I documenti esposti riguarderanno il tema della medicina dotta e popolare, con particolare riferimento alle emergenze epidemiologiche storiche del territorio del Vercellese e della Valsesia attraverso i secoli. Verrano in particolare messi a confronto i metodi della scienza e i “mirabili rimedi” della tradizione e sapienza popolare dal Cinquecento al primo Novecento e, nel segno dell'ottimismo, le spezierie e le farmacie di carta illustreranno come sia possibile sconfiggere in maniera infallibile mali temibili quali il vaiolo, il colera, la peste, nonché patologie e malanni comuni. A tutti gli intervenuti verrà consegnata copia di un'antica ricetta apotropaica, destinata a.... scongiurare tutti i mali!

La locandina

 

 

Archivio di Stato di Vercelli
[t] 0161 259595
[@] as-vc@beniculturali.it
[w] www.asvercelli.beniculturali.it

 

Pagina 1 di 3
Direzione Generale Archivi
Via di San Michele 22- 00153 Roma IT
Copyright © 2012
Disclaimer
+39 06 672361 
+39 06 4882358
posta elettronica