Direzione generale per gli archivi

DGA News

Biblioteca digitale

Storico News

« Ottobre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

In occasione della Domenica di carta 2021, l'Archivio di Stato di Latina effettua una apertura straordinaria dalle ore 10 alle ore 18, presentando l'evento Le carte dell’ergastolo di S. Stefano, lavori in corso. Lettere delle donne, con anticipazioni sul lavoro di ordinamento, presentazione dei registri restaurati delle matricole dei detenuti e lettura di brani estratti dalla corrispondenza tra donne e detenuti.

Programma
Ore 10–14: Incontro/dibattito in fruizione integrata, con proiezione del video Voci di donne nelle carte del carcere di S. Stefano.
Ore 14–18 – Visite guidate su prenotazione all’indirizzo
as-lt.prenotazioni@beniculturali.it

 

Archivio di Stato di Latina  
[t] 0773610930  
[@] as-lt@beniculturali.it  
[w] www.archiviodistatodilatina.beniculturali.it

In occasione della Domenica di carta 2021, l'Archivio di Stato aprirà al pubblico con il percorso didattico intitolato Montagne di pieghe, incentrato sulla tecnica del bookfolding: Flavia Mosena e Luana De Martin dimostreranno come, piegando le pagine di un libro, si possano creare immagini tridimensionali di grande effetto, liberando la fantasia e la creatività personali. Sarà possibile sia assistere alla dimostrazione pratica, che visitare il complesso monumentale della confraternita di S. Maria dei Battuti (scuola, chiesa e giardino), attuale sede dell'Istituto.

Entrambe le iniziative sono gratuite, previa prenotazione e con green-pass.
Informazioni e prenotazioni: Silvia Miscellaneo - Servizi di promozione e valorizzazione Archivio di Stato di Belluno: tel. 0437940061 (dal lunedì al venerdì, ore 8,30-14,00); email: as-bl@beniculturali.it

La locandina

 

Archivio di Stato di Belluno
[t] 0437 940061
[@] as-bl@beniculturali.it
[w] www.asbelluno.beniculturali.it

In occasione della Domenica di Carta 2021, l’Archivio di Stato di Bologna effettuerà un’apertura straordinaria al pubblico, dalle ore 10 alle ore 13, con l’inaugurazione della mostra San Domenico, i frati e la città, realizzata per celebrare gli 800 anni dalla morte di san Domenico (1221-2021).
Per l’occasione sono stati previsti tre turni di viste guidate con prenotazione obbligatoria, nei seguenti orari: ore 10, ore 11, ore 12.

Invito alla mostra San Domenico, i frati e la città e al relativo ciclo di conferenze

Archivio di Stato di Bologna
[t] 051 223891/239590
[@] as-bo@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatobologna.it



La Sezione di Archivio di Stato di Imola effettuerà un’apertura straordinaria al pubblico, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, con l’inaugurazione della mostra Vita quotidiana fra Ottocento e Novecento: imolesi a scuola, imolesi al lavoro, allestita in occasione dell’ultimo versamento relativo al fondo Notarile di Imola.
Sono previsti accessi su prenotazione a ogni ora (ore 9:30, 10:30, 11:30).

Locandina della mostra Vita quotidiana tra Ottocento e Novecento

Archivio di Stato di Bologna - Sezione di Imola
[t] 0542 30316
[@] as-bo.imola@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatobologna.it/it/imola
 

 

 

In occasione della Domenica di Carta, quest’anno dedicata al tema “Le storie delle donne nelle carte d’archivio”, il 10 ottobre prossimo (dalle 9 alle 13) l’Archivio di Stato di Brescia ha organizzato un’esposizione documentaria dal titolo L’altra parte del nero. La presenza femminile nei procedimenti della Corte d’Assise straordinaria di Brescia.

Attraverso documenti e fotografie conservati nei fascicoli processuali, sarà possibile rivivere le storie di alcune donne che hanno partecipato, a vario titolo, alla Repubblica Sociale Italiana: collaborazioniste, spie, ma anche mogli, fidanzate e amanti. L’esposizione, allestita nella sala mostre dell’Archivio di Stato in via Galilei 42, sarà inaugurata alle ore 9.

La si potrà ancora visitare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 fino al 31 dicembre prossimo.

Per informazioni o per prenotare visite guidate, anche per le scuole, telefonare al 030 305204 o scrivere all’indirizzo as-bs.online@beniculturali.it.


La locandina

 

Archivio di Stato di Brescia
[t] 030 305204
[@as-bs@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatobrescia.beniculturali.it

 

 

Sabato 9 ottobre e domenica 10 ottobre, in occasione della manifestazione Domenica di Carta, promossa dal Ministero della Cultura, con orario 15- 8, l'Archivio di Stato di Prato propone  la seconda edizione de L'importanza delle radici. La cura dell’infanzia in difficoltà a Prato, dal Medioevo a oggi. Una fonte per la storia della famiglia e per la storia della comunità pratese. Per una storia fatta di memoria, legami intessuti nel segreto, di radici estese nel terreno, che meritano l’ascolto dell’anima.

L'evento,  in collaborazione con il Centro Affidi SDS Area pratese e realizzato per il Mese dell'Affidamento familiare, si articola in visite guidate dedicate ai documenti del fondo Ospedale Misericordia e Dolce, prodotti dall’Ospedale nell’attività di cura all’infanzia abbandonata e in difficoltà, con casi di studio e testimonianze sull’esperienza dell’affidamento familiare oggi.

L'accesso all'Archivio è su prenotazione e  con green pass.

Per prenotazioni:
Centro affidi SDS Area pratese
tel. 05741836412; 05741836477
email serviziaoaffidi@comune.prato.it


La locandina

 

Archivio di Stato di Prato
[t] 0574 26064; [fax] 0574.445175
[@] as-po@beniculturali.it
[w] www.archiviodistato.prato.it

L'Archivio di Stato di Imperia aderisce all'evento Domenica di Carta 2021 proponendo una mostra documentaria intitolata Donne ritrovate. Storie di bambine abbandonate nelle carte dell’Archivio di Stato di Imperia​, in cui si propone un primo approfondimento sulla storia delle bambine abbandonate nei Comuni di Oneglia e Porto Maurizio nel XIX secolo.

La storia dell’assistenza alle orfane e le storie delle orfane, per la prima volta, vengono presentate al pubblico attraverso un inedito percorso documentario che possa offrire uno spunto di riflessione sulla duplice condizione di donna e di abbandonata.

La locandina

Archivio di Stato di Imperia
[t] 0183 650491 
[@] 
as-im@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatoimperia.beniculturali.it

In occasione della Domenica di Carta del 10 ottobre 2021 dedicata al tema Le storie delle donne nelle carte d’archivio, l’Archivio di Stato di Agrigento, in linea con i percorsi già sviluppati e relativi alla valorizzazione delle fonti archivistiche sulla scuola, propone la mostra documentaria Storie di istruzione al femminile. Il percorso culturale offre testimonianze sull’organizzazione scolastica nella provincia di Girgenti  dopo l’unificazione d’Italia e fino ai primi del Novecento, tracciando storie di alunne, maestre, insegnanti e istituti scolastici in un periodo decisivo per l’individuazione del diritto all’istruzione pubblica e nel lungo percorso dell’emancipazione femminile.

Dalle ore 9:30 alle ore 13:30 e dalle ore 14 alle ore 18, sarà possibile visitare anche i depositi archivistici.

La locandina

 

Archivio di Stato di Agrigento
[t] 0922 602400
[@] as-ag@beniculturali.it
[w] www.asagrigento.beniculturali.it
[fb] www.facebook.com/archiviodistatoagrigento

Domenica 10 ottobre, presso l'Archivio di Stato di Grosseto, apre alle ore 10 la mostra Atti e misfatti. Carte e corpi di reato dai procedimenti giudiziari tra '800 e '900 ha l’intento di svelare al grande pubblico la singolarità dei corpi di reato e dei diversi allegati che spesso corredano i procedimenti dei tribunali. Dalla polvere degli scaffali ecco quindi emergere proiettili, coltelli, lettere d’amore, di sofferenza e di odio, monete e banconote, ma anche manifesti, radiografie, stoffe e disegni che per le più varie ragioni hanno avuto una qualche parte determinante in un processo penale o civile, e con la loro presenza hanno pesato sul destino di qualcuno.

Ingresso e prenotazioni
La prenotazione è obbligatoria e potrà essere effettuata fino ad esaurimento dei posti disponibili (massimo 15 persone) entro le ore 12,30 del giorno precedente:

  • tramite telefono al numero 0564 24576
  • tramite e-mail all’indirizzo as-gr.salastudio@beniculturali.it, indicando numero e nomi dei richiedenti. L’avvenuta prenotazione sarà confermata da una e-mail di risposta dell’Archivio
  • i visitatori dovranno essere muniti di mascherina propria e dovranno procedere all’igienizzazione delle mani con gel messo a disposizione dall’Archivio. All’ingresso sarà effettuata la misurazione della temperatura e verranno scansionati i green pass; sarà inoltre necessario mantenere la distanza interpersonale di sicurezza dagli altri partecipanti e dal personale dell’Istituto.

La locandina

 

Archivio di Stato di Grosseto
[t] 0564 421947; 0564 24576
[@] as-gr@beniculturali.it
[w] www.asgrosseto.beniculturali.it

In  occasione  della Domenica  di  Carta  2021 e in considerazione del tema  unico proposto “le storie delle donne nelle carte d’archivio”, l'Archivio di Stato di Foggia ha organizzato una mostra documentaria riguardante le violenze  commesse sulle donne, emerse nei fascicoli  penali del Tribunale  della Dogana delle pecore di Foggia, che conserva molti incarti relativi ai reati contro le donne, negli anni tra il  1770 - 1787.

Il manifesto

Opuscolo con le schede illustrative
 

Archivio di Stato di Foggia
[t] 0881 721696
[@] as-fg@beniculturali.it
[w] www.archiviodistatofoggia.beniculturali.it

L’Archivio di Stato di Savona parteciperà all’evento Domenica di carta del 10 ottobre 2021 con l'apertura della sala studio e l’allestimento della mostra documentale La donna nei documenti d’archivio, con possibilità di visita ai depositi su prenotazione all’indirizzo as-sv@beniculturali.it.

Per dare maggior visibilità all’evento, tenendo conto della situazione emergenziale e per permettere agli utenti di partecipare all’evento, si effettuerà un’ulteriore apertura straordinaria, con le medesime caratteristiche, il 9 ottobre dalle ore 8.30 alle ore 16.30.

La locandina

 

Archivio di Stato di Savona
[t] 019 8335227
[@] as-sv@beniculturali.it
[w] www.assavona.beniculturali.it

Direzione Generale Archivi
Via di San Michele 22- 00153 Roma IT
Copyright © 2012
Disclaimer
+39 06 672361 
+39 06 4882358
posta elettronica